Come gestire le password con l'assistente virtuale


La risposta è no.

Ogni volta che parlo della mia professione, e del modo ottimale per delegare online, si presenta sempre il timore nel mio interlocutore, del dovere mettermi a conoscenza delle sue password. Probabilmente è un timore che frena prima ancora di contattare una Assitente Virtuale. A quel punto cerco di spiegare con tutti i dettagli necessari, che fortunatamente la tecnologia, mette a disposizione molte soluzioni, per mettere "in cassaforte" le password del committente, tra queste un software molto prezioso, che si chiama LastPass.

Per curare tutti gli accessi ai social media, tutti gli account di posta elettronica, e via dicendo, l'AV non deve sapere la password vera dell'account, e questo è un sollievo per entrambe le parti, perché il tutto viene gestito da LastPass.

Una volta che il cliente ha scaricato questa applicazione sul proprio pc, l'unica parte "difficile" sarà creare una master password lunga e complessa, e LastPass farà tutto il resto. Questo software permette di creare nuove password super difficili e di salvarle in un unico posto. Pensa che nemmeno LastPass saprà le tue master password.

Ora puoi stare sereno e rivolgerti all'Assistente Virtuale, affidandole la gestione degli account che non riesci a curare come si deve. Termina la collaborazione con l'Assistente Virtuale? I tuoi account sono sempre al sicuro, in quanto una volta cambiate le password di base, nessuno all'infuori di chi detiene la master password, avrà più il controllo su nulla.
Ti consiglio di installare da subito questa applicazione e testarne tutto il potenziale.

Michela Rimessi - p.iva 03684211208 - All Right Reserved -
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram