Google my business come si usa

- La guida per sapere come dare maggiore risalto alla tua attività -

Hai un’attività commerciale aperta al pubblico? Hai uno studio dove svolgi la tua attività da libero professionista? Google My Business è una piattaforma che devi sfruttare per aumentare la visibilità della tua attività, nella tua zona.

[Google My Business è gratuito]

Hai letto bene. GMB è una piattaforma totalmente gratuita. Molto facile da utilizzare.

Per valorizzare la tua attività non c’è bisogno di essere esperti di informatica, né di spendere un patrimonio in una consulenza. Devi solo seguire passo passo, le indicazioni che ti verranno fornite, dopo esserti registrato.

[Cos’è Google My Business]

Google My Business, lo posso paragonare ad un enorme elenco telefonico di Google, poiché lo stesso motore di ricerca ha prelevato una parte di dati dalle Pagine Gialle.

In questo modo ha introdotto, all'interno del sistema, dei dati che già erano pubblici.
E' uno strumento molto interessante, totalmente gratuito, per quelle piccole attività che non possono investire in un sito.
In questo modo un'azienda può gestire facilmente la propria presenza all'interno dell'ecosistema di Google.

Ci sono 2 modi per iniziare

richiedi la proprietà della tua attività

aggiungi la tua attività commerciale

[Non riesci a trovare la tua attività su Google]

Basta andare sulla pagina https://www.google.it/intl/it/business/ e poi compili la scheda di registrazione.

La verifica della tua attività commerciale, puoi farla attraverso l'invio della cartolina, però poi devi aspettare per posta il codice di verifica, dallo stesso Google.
Altrimenti, scegli l'opzione super consigliata, di farti mandare il codice per telefono.

Una volta ricevuto il codice, inizia a costruire l'identità della tua attività.

Assicurati che le informazioni disponibili siano complete ed accurate. Accertati di aver scelto la categoria che meglio rappresenta la natura della tua attività, e non necessariamente quello che l'attività fa.

Per esempio se hai un negozio di parta fresca, potresti attirare un pubblico più vasto, utilizzando una categoria come alimentari, anziché pasta fresca. Non preoccuparti se non riesci a trovare l'esatta categoria desiderata, le categorie devono essere generiche per consentire all'algoritmo di Google, di identificare il maggior numero di frasi di ricerca. È possibile che per alcune ricerche non venga visualizzata un'attività appena verificata.

Hai anche tante funzioni a disposizione, come l'aggiunta foto, la creazione di un blog gratuito.

Inserisci gli orari in cui il pubblico può raggiungerti per fare acquisti, orari di chiusura compresi. Sono dati fondamentali, tuttavia trascurati a torto, dalla maggioranza.

Essendo questa piattaforma a suo modo Social, anche i clienti potranno caricare le loro foto attraverso le recensioni.

Ti rassicuro che in caso di recensioni negative che a volte la concorrenza sleale ti porta, puoi segnalare la recensione a Google, per limitare o meglio ancora, evitare valutazioni ingiuste o taroccate.

[Come riscattare l'attività già presente]

Nel caso in cui la tua attività sia già presente su GMB, oppure hai acquistato quella attività e ci sono dati da aggiornare, o una sede da cambiare, per prima cosa, devi riscattare la tua attività, dichiarando di esserne il proprietario.

Replichi la stessa procedura come se dovessi aprire per la prima volta un account su questa piattaforma.
Apri l'account, ti logghi, chiedi il codice verifica, e con quello puoi fare le variazioni che ti servono.

Nel momento in cui hai ottenuto di esserne il proprietario, puoi gestire la tua presenza online, ed è tua responsabilità tenere aggiornati i dati e tutto ciò che è catalogato e relativo al tuo business.

Tuttavia, devi sapere che le modifiche per gli indirizzi sono più brigose, perché Google talvolta non è in grado di associare cambi di gestione,e i trasferimenti di sede delle attività commerciali.
Comunque vale sempre la pena provare, anche a costo di avere dei dati imprecisi, invece di totalmente sbagliati.

[Come riscattare l'attività di un altro proprietario]

Potresti notare che qualcun altro ha già richiesto la proprietà della tua attività.

Se sei in questa situazione, per prima cosa accedi a Google utilizzando altri tuoi eventuali account. Su Google molti utenti hanno più account: un account personale, uno aziendale ed è possibile che tu abbia usato un account diverso per richiedere la proprietà della tua attività su Google.

Usa sempre e solo lo stesso account per gestire GMB.

Se il problema persiste, nonostante vari tentativi con i diversi account per accedere a GMB, dovrai richiedere i diritti di proprietà alla tua attività. Google ti assisterà nella scelta delle opzioni per richiedere l'accesso alle informazioni sulla tua attività, al suo attuale proprietario.

Google dopo aver ricevuto la tua richiesta, ha disponibili due modi per richiedere i diritti di amministratore: il più semplice è quello di contattare direttamente il proprietario e chiedergli di aggiungerti come gestore dell'attività o della sede. Puoi anche chiedergli di trasferirti la proprietà in caso tu l'abbia acquistata e ci sia un subentro.

Se non riesci a contattare direttamente l'attuale proprietario, non preoccuparti. Puoi richiedere l'accesso all'attività direttamente tramite Google My business.

Dopo avere effettualo il login, inserisci il nome o l'indirizzo della tua attività. Richiedi diritti di amministratore. Google ti farà alcune domande sulla tua attività ai fini della verifica. Una volta che avrai risposto a queste domande, Google invierà un'email all'attuale proprietario, chiedendogli di mettersi in contatto con te.

Devi avere un po' di pazienza: magari l'attuale proprietario potrebbe non vedere immediatamente il tuo messaggio. Però se in seguito a questa procedura non ricevi risposta dall'attuale proprietario dopo due settimane, puoi rivolgerti al team di assistenza di Google My business.

E' molto importante ed interessante come da una unica piattaforma come GMB, puoi gestire la tua presenza professionale sotto numerosi aspetti.
Puoi impostare Maps, Google Place, Google Local, perchè sono raggruppate all'interno di questo profilo.

Ė una vetrina, paragonabile ad una Landing Page, per tutte quelle aziende e negozi che hanno la necessità di essere raggiunte dalla clientela.

Adatto a chi fa B2B, e deve gestire delle filiali diverse. Perfetto per chi ha un'attività aperta al pubblico. 

[Hai oltre 10 filiali?]

Google My Business, mette a disposizione un file, in cui poi caricare tutti i dati relativi.
Qual è il vantaggio?

Faccio l'esempio di una catena di negozi per parrucchieri. Google rileva la mia presenza attraverso la geolocalizzazione, e mi propone il negozio, che appartiene a quella catena, più vicino a me.

Quindi tutte le grandi aziende, che hanno piccole sedi, distribuite sul territorio, possono trarre un grande beneficio, ed offrire un gradito servizio alla propria clientela.

Lo spazio che Google My Business mette a disposizione, deve anche essere corredato da immagini.
Foto relative al prodotto, a come viene costruito, foto degli ambienti, creano valore e interesse.
Una parte davvero importante che va curata bene: punta sempre su quello che rappresenta meglio e che dà l'immagine migliore della tua attività, con onestà.

C'è la possibilità di offrire tour virtuali, del negozio o dell'azienda, che vanno a completare una filosofia Street View che già Google mette a disposizione da anni.

[Il Blog di Google My Business]

Nella parte web della piattaforma, potrai creare il tuo blog.
Devi scegliere l'URL della tua attività, dopo di che puoi iniziare a costruire la tua vetrina gratuita.
Corredala di foto, di un tour virtuale, e di tutti i dettagli che ti rendono unico.

[Statistiche GMB]

Come ti hanno trovato? Da dove vengono i tuoi visitatori?

Gli utenti che agiscono all'interno di questa Landing Page, lasciano dati tracciabili, che puoi leggere attraverso statistiche interessanti.

Sono tracciati i click che vengono fatti sulle foto, le ricerche click sull'attività, i click sulle indicazioni stradali e i click sul numero di telefono.
Questi dati ci permettono di indagare su situazioni e nel caso correggerle.

[Non hai GMB?]

Molto male. Posso creare la scheda della tua attività, che consente agli utenti, di trovarti su Google.

In questa scheda vanno inseriti con precisione gli orari di apertura e chiusura, indicazioni stradali e numero di telefono. Tutte le altre informazioni devono comunque essere accurate, veritiere.

Puoi sempre verificare in che modo le tue informazioni vengono visualizzate su Google e Google Maps.
Puoi interagire con la clientela che fa commenti e rispondere.
Aggiungi tutte le foto che vuoi, per mostrare la tua attività e attrarre clienti.
Non puoi più stare nell'ombra. Fatti conoscere a potenziali clienti.

Google My Business è ormai un punto di riferimento per ogni azienda che intende gestire la propria attività sul web.
Ultima cosa, importantissima, è tutto mobile friendly, ciò è fondamentale, dal momento che la maggior parte delle ricerche ormai si fanno attraverso cellulare.

(Photo by Mike Petrucci on Unsplash)

Michela Rimessi - p.iva 03684211208 - All Right Reserved -
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram